Un servizio di pulizie ed igiene a 360 gradi.

Prevenzione e protezione

 

  1. Rischi nell’impiego di macchine elettriche;
  2. Rischi nell’uso di prodotti chimici;
  3. Rischi nell’uso di scale o trabatelli – Rischio di scivolare e cadute su pavimenti bagnati.

1) Rischi nell’impiego di macchine elettriche.

Il lavoratore opera con macchine elettriche per il lavaggio di pavimenti, pareti e attrezzature

e per la lucidatura dei pavimenti quindi è esposto a rischi di scariche elettriche quando si effettuano

i lavaggi dove viene usata acqua e prodotti chimici che possono essere conduttori di corrente elettrica.

Altri elementi di rischio possono essere derivati da solventi che con la combustione del motore

possono provocare esplosione e/o incendio.

2) Rischi nell’uso di prodotti chimici.

La valutazione di questo tipo di rischio si basa sulle caratteristiche dei prodotti.

Classi di pericolo:

  • irritante per gli occhi e/o la pelle;
  • nocivo per ingestione;
  • nocivo per inalazione;
  • tossico per ingestione;
  • tossico per inalazione;
  • corrosivo;
  • infiammabile;
  • facilmente infiammabile.
  • In genere in questi prodotti sono utilizzati per le pulizie straordinarie mentre per le pulizie ordinarie le aziende dovrebbero adoperare prodotti che non rientrano nelle categorie sopra elencate.

3) Rischi nell’uso di scale o trabatelli

La caduta e gli urti contro sono causa di incidenti per gli addetti alle imprese di pulizia, particolarmente elevato è il rischio di cadute o scivolate in piano. Il rischio di cadute da scale o trabatelli può avvenire nei casi in cui non siano fissati adeguatamente, oppure nel caso non si fissino le apposite protezioni laterali. Nel caso dei trabatelli, il trasporto da un punto all’altro deve essere effettuato senza la persona a bordo.

Il rischio di scivolate o cadute durante il lavaggio dei pavimenti è più elevato quando si effettuano i lavaggi di fondo in caso si usassero prodotti che tendono a formare schiuma.

Addestramento

I responsabili del personale devono ricevere un attestato che li responsabilizzi e devono poter accedere a tutte le informazioni che si rilevano dalle schede tecniche e di sicurezza che i fornitori di materiale mettono a disposizione.

Deve essere posta particolare attenzione agli imballi e le etichette, tutto deve essere valutato che sia in buono stato e con tutte le informazioni chiaramente in evidenza.

Non è tollerato in alcun modo il travaso di materiale

Mezzi di protezione

I mezzi di protezione del servizio di pulizia sono i seguenti:

  1. occhiali;
  2. guanti;
  3. stivali;
  4. mascherine con filtri;
  5. grembiuli di gomma e casco con visiera: quando si usano idropulitrici che provocano schizzi.

Misure di prevenzione per evitare il rischio di traumi

La prevenzione dei rischi di cadute, scivolate o urti, è la più difficile da organizzare.

Devono impiegarsi scarpe comode con suole in gomma. Per il lavaggio di fondo, quando si lavora su superfici bagnate, usare gli appositi stivali con suola adatta.

Durante i lavaggi è assolutamente necessario predisporre il cartello di avviso di pavimento bagnato, delimitando la zona interessata. Il cartello ha la funzione di richiamare l’attenzione anche degli stessi operatori che effettuano il lavoro.

Visite mediche periodiche

Gli addetti dovranno ogni trimestre essere sottoposti a visite mediche, e solo dopo parere favorevole del medico competente potranno svolgere le proprie mansioni lavorative.

Analisi infortuni

A scadenza naturale, come ogni anno la nostra azienda elabora un’analisi infortuni ed incidenti, predisponendo, di conseguenza, un piano per limitare e/o eliminare i rischi di infortuni salvaguardando la salute degli addetti.